sabato 20 agosto 2016

Sara J. Del Consile: L'amore è sempre di moda (Fashion love 2)


Autore: Sara J. Del Consile
Titolo: Fashion Love 2 - L'amore è sempre di moda
Editore: Self-publishing
Genere: Chick lit
Data di pubblicazione: 26 luglio 2016
Formato: e-book
Prezzo: 1,49
LINK D'ACQUISTO: https://www.amazon.it/FASHION-LOVE-Lamore-sempre-moda-ebook/dp/B01J4CAWMK/ref=sr_1_2?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1469605652&sr=1-2&keywords=fashion+love


SINOSSI: 
È passato qualche tempo da quando Mia ha finalmente trovato l'amore e adesso la vita sembra sorriderle più che mai. 
Tra qualche mese si sposerà con il suo Diego e comincerà una nuova vita al suo fianco, ma prima che questo accada, Mia potrà realizzare un altro grande sogno:partecipare alle settimane della moda come assistente personale di Nenè, una delle più famose fashion blogger del momento. 
Mia vivrà così un'esperienza indimenticabile che la porterà nelle grandi capitali europee della moda: Londra, Milano e Parigi le apriranno le porte per farle vivere tre settimane da favola tra importanti sfilate, lusso sfrenato, party esclusivi e tanto glamour. 
Conoscerà nuovi amici, ma anche... nuovi inaspettati nemici. 
Scoprirà che il mondo dorato della moda non è sempre luccicante come sembra e ben presto sarà costretta a fare i conti con una realtà che non le piacerà affatto. 
Riuscirà a mettere a posto le cose e a coronare il suo sogno d'amore? 
Scopritelo in questo nuovo divertente Chick-Lit che parla d'amore e di amicizia, dove non mancheranno il solito humor e... qualche segreto.


CONTATTI CON L'AUTRICE:
Pagina Facebook: Fashion Love di Sara J. Del Consile https://www.facebook.com/fashionlovedisarajdelconsile 

E-mail: sarajdelconsile@libero.it

Soraya Tiezzi: Luminose stelle sul cielo di Kabul (Paguro Edizioni)



AUTORE: Soraya Tiezzi
TITOLO: Luminose stelle sul cielo di Kabul – (Stampato nell'Agosto 2016)
Editore: Paguro Edizioni ISBN: 978-88-99509-17-0
FORMATO: 17X24 – 176 pp. 
PREZZO: 12,00 Euro

SINOSSI
Camila è una ragazza di sedici anni che vive in una Kabul che purtroppo non esiste più, molto diversa da quella che siamo abituatia sentire e vedere ai TG. In un Afghanistan libero e pieno di umanità. Dopo l’invasione dei Russi e la presa dei Talebani è costretta ad assistere impotente alla partenza di suo fratello Farid. Ma quello sarà solo il principio: si vedrà obbligata a lasciar andare le persone che ama solo per salvare loro la vita. Inizia così un vero e proprio incubo che la terrà lontana da Jamal, il suo primo e unico amore, e dal resto della sua famiglia per dieci lunghi anni. Anni in cui Camila da ragazzina diventerà una donna. Anni in cui soffrirà molto per via di Hares, l’uomo che con la forza l’ha separata da Jamal. Anni in cui dedicherà tutta se stessa a proteggere i suoi figli: Nadir, Ihsan e la piccola Jodha. Il tempo e soprattutto il diventare madre la aiuteranno a trasformarsi in una donna forte e coraggiosa e a superare così i momenti più difficili della vita.

Estratto: "[...]Quando si staccò dalla mamma, abbracciò Baba, chiedendogli la sua benedizione, e lui gliela diede, gli diede anche un bacio in fronte e poi con le lacrime agli occhi lo lasciò andare a salutare gli zii e Jamal. Io fui l’ultima che salutò.
«Sii forte Camila jan, combatti per i tuoi sogni».
Fu lui a confortare me e non il contrario, mi diede un bacio sulla guancia, e quando mi lasciò andare avrei voluto urlargli di fermarsi, di tornare indietro, di tornare a casa.
Avrei voluto dirgli che avremmo lottato insieme per i nostri sogni [...] "


Josephine Poupilou e Derek Stevens: Amnesia a cinque stelle



RAIZE HOTEL - Amnesia a cinque stelle
DI DEREK STEVENS E JOSEPHINE POUPILOU
Uscita: 30 luglio 2016
TRAMA: Cosa può essere accaduto a due perfetti estranei per ritrovarsi ammanettati al letto di un albergo a 2.500 miglia da casa.
LUI non lo sa. Non sa nulla, per dirla tutta. Non sa nemmeno chi è.
LEI non lo sa. Sa solo che non dovrebbe essere lì, vestita da sposa in una suite da luna di miele. Perché si trova lì? E come ci è finita in un abito bianco bello come quello?
Tutto sembra non avere senso e quando le cose sembrano andare meglio, ecco che compaiono documenti falsi per entrambi, una Colt M1911 semiautomatica, un test di gravidanza positivo e… due loschi individui determinati a trovarli a qualunque costo!
Non c’è tempo per pensare o per ricordare, ma solo per fuggire e riuscire a capire che diavolo è successo il giorno prima, di cui entrambi non ricordano nulla.
Un inseguimento senza esclusioni di colpi, dove ogni certezza crolla miseramente, ogni ricordo viene stravolto da ciò che scopriranno e le carte del destino si rimescolano ogni volta.
Un viaggio che porterà i due protagonisti a percorrere l’intera America fino al definitivo colpo di scena.

Volete un indizio? Potete trovarlo nella copertina stessa del romanzo.


Questo romanzo è scritto con doppio POV alternato.

Josephine Poupilou e Alessandro Costa: The business writer


THE BUSINESS WRITER - Metodo antifallimento per scrittori ambiziosi
DI JOSEPHINE POUPILOU E ALESSANDRO COSTA
Uscita: 16 luglio 2016


SINOSSI: “The Business Writer” è un manuale di scrittura creativa contenente fondamenti di editoria e di business per diventare scrittori affermati e di successo. 

Scrivere un libro è diventato un vero e proprio business negli ultimi anni. Un business che ha attirato le attenzioni di molti con la speranza di riuscire a sfondare e ad arricchirsi velocemente e facilmente.
 
Purtroppo, però, una volta arrivati alla pubblicazione, è inevitabile scontrarsi con la dura realtà: aumentano gli scrittori ma diminuiscono i lettori, tutti vogliono posizionarsi nella Top 100 della classifica di Amazon ma le opere pubblicate ogni anno sono più di 60.000 (contro le 100 posizioni di classifica!), le case editrici sono sommerse di manoscritti ma solo 10.000 ce la faranno, mentre molti altri finiscono per convergere nel self publishing.
 
E come se tutto questo non bastasse, molti autori si ritrovano disorientati di fronte a tutto ciò che gira intorno al mondo editoriale e alle strategie migliori di promozione e marketing.
 
Per questo nasce questa guida volta ad aiutare gli esordienti e a farsi strada nel mondo della pubblicazione editoriale. Vedremo così, decine di strategie in grado di aggiungere valore al testo, lavorando sulle ambientazioni, personaggi e dialoghi oppure migliorando lo stile e il ritmo del racconto. Inoltre ci sarà un capitolo a sorpresa sull’ingrediente fondamentale per diventare scrittori di successo a lunga durata!
 
In seguito vi verrà presentata l’editoria vista da più prospettive per capire come funzionano certi meccanismi.
 
Infine, a seconda delle vostre abilità migliori, troverete più di 10 modi per fare business e guadagnare con i libri o con la scrittura.
 

Rosanna Fontana: Oltre i confini del cuore



AUTORE: Rosanna Fontana
TITOLO: Oltre i confini del cuore
EDITORE: selfpublishing su Amazon
GENERE:  romance contemporaneo
PREZZO: € 0,99 e gratis con Kindle Unlimited
In uscita il 29 agosto. In prevendita su Amazon

SINOSSI
Noemi è una giovane donna vittima di un grande dolore. Due anni fa ha perso il marito Ivan per colpa di una grave malattia. L'unico scopo che le rimane, per ridare senso alla sua esistenza, è di dedicarsi ai bambini che vivono nel luogo in cui lavora come educatrice, una comunità per minori. Non è facile ripartire dopo il lutto, ma all'improvviso qualcosa cambia. Grazie a un incontro fortuito, il suo cuore ricomincia a battere per Stefano, un fruttivendolo del mercato rionale. A causa di un grande equivoco, si perdono subito di vista, per poi ritrovarsi dopo qualche settimana in comunità, dove lui è stato assunto come tuttofare. Subito rinasce un forte interesse reciproco, ma nulla è come sembra. Il loro è un rapporto complesso, fatto di tira e molla continui, di dubbi e segreti. Eppure c'è qualcosa che li lega, nonostante le incomprensioni. Riuscirà l'amore a essere più forte del dolore? O il sospetto la vincerà su tutto?

L'AUTRICE
Classe 1980, Rosanna Fontana vive ad Arese (Mi). È laureata in Lettere, indirizzo storico artistico, e lavora come insegnante di scuola primaria.
   Legge di tutto e di più da quando ne ha avuto la facoltà, ha cominciato a scrivere sporadicamente poesie dall’età di dieci anni, ma è solo dal 2010 che vi si dedica con maggior impegno e prolificità.
   Da quest'attività letteraria sono nati molti racconti e haiku, una quarantina dei quali selezionati in antologie pubblicate da diverse case editrici, tra cui: Fusibilia libri, Gli Occhi di Argo, Delos Books, Edizioni della Sera, Alcheringa Edizioni.
   Tra i riconoscimenti più significativi figura il primo posto alla seconda edizione del Concorso “Un'avventura metropolitana”, indetta dall'associazione “Letture da Metropolitana”, con il racconto L'ultimo concerto d'Inverno.
   Con la casa editrice Genesis Publishing ha pubblicato nel 2015 due ebook: Chi mi ama mi segua e Via Monroe 66. Da self ha pubblicato nel 2015 il romance Vento di Scirocco e nel 2016 il racconto erotico Occhi neri come la notte e la commedia romantica Tango e tarocco.
  
BOOKTRAILER

Link d'acquisto su Amazon:





Elenonora Mandese: In fuorigioco per te (Butterfly Edizioni)



Autore: Eleonora Mandese
Titolo: In fuorigioco per te
Editore: Butterfly Edizioni
Data di uscita: 24 agosto 2016
Pagine: 130 ca.
Prezzo: 2,99 € (il romanzo sarà in offerta a 0,99 fino al week end)
Disponibile su Amazon e su kindle unlimited

TRAMA: Laura Sciorti è una neolaureata in Lettere che aspira a scrivere per la rivista dei suoi sogni, la GDMagazine. Determinata a ottenere un posto fisso, è disposta a tutto. Per avere un contratto a tempo indeterminato deve intervistare Claudio Marchi, famoso centrocampista della serie A e addentrarsi in un mondo di cui non sa nulla. Tutto questo affiancata a una rivale che, invece, si sente perfettamente a suo agio nelle serate mondane che le aspettano.
In un susseguirsi di figuracce imbarazzanti, sotterfugi e sottili vendette, Claudio Marchi mostrerà a Laura il prezzo della fama, un conto che lo porta a non fidarsi di nessuno, neppure dei suoi sentimenti. Laura ha più di un motivo per odiarlo, ma quell'uomo dagli occhi di ghiaccio, all'apparenza così arrogante e che per lei è solo un lavoro, ben presto si trasforma in una dolce tortura infuocata...

mercoledì 27 luglio 2016

Felicia Kingsley: Un matrimonio di convenienza


Autore: Felicia Kingsley
Titolo: Un matrimonio di convenienza
Editore: Self-publishing
Genere: Romanzo
Anno di pubblicazione: 2016
Pagine: 386

Sinossi
I soldi non fanno la felicità ma possono cambiarti la vita … 
Come a Jemma, truccatrice teatrale con un debole per i ballerini latino-americani che vive a Londra, in un seminterrato, proprio sotto ai genitori hippy. La nonna le ha lasciato un’enorme eredità, che potrà ottenere solo sposando un uomo di nobile titolo. 
I soldi non fanno la felicità ma possono cambiarti la vita … 
Come ad Ashford, dodicesimo Duca di Burlingham, cresciuto negli agi e nel lusso, rispettabile esponente dell’aristocrazia inglese, ambito da tutte le debuttanti, che scopre di essere sull’orlo della bancarotta e con il rischio di perdere il titolo. 
Così, due persone che mai sarebbero state destinate ad incrociarsi, si trovano a stringere un accordo: un matrimonio d’interesse, per cambiare la propria vita o per salvare quello che si è sempre avuto. 
Ma Jemma è un’estranea nel mondo di Ashford, fatto di formalità, ricevimenti, altezzosi aristocratici e l’odiosa e imprevista suocera, Delphina. 
Ashford, che pensava a tutto meno che a sposarsi, si trova come moglie una persona irritante, poco collaborativa, sempre pronta al conflitto e che non perde occasione per metterlo in imbarazzo. 
La convivenza si fa sempre più complicata quando Jemma incontra Carter, che sembra essere il principe azzurro che ha sempre sognato. 
Se siete abituati alla favola come l’avete sempre conosciuta, questa storia metterà sottosopra tutte le vostre certezze, tra manieri, battute di caccia, amici sociopatici e politicamente scorretti, dischi in vinile e allucinogeni anni ’70. 
… E poi, chi è Portia? 


Una sola parola: ESILARANTE.
Quanto mi sono divertita a leggere questo romanzo, non potete immaginarlo. È fa-vo-lo-so.
Un’altra bella e piacevole scoperta.
La storia è narrata con i POV alternati tra “La versione di Jemma” e “La versione di Ashford”.
Jemma è una truccatrice teatrale di venticinque anni, con due genitori hippy un po’ sopra i generis con le loro tisane di marijuana e le torte allucinogene. Sua nonna Catriona muore e lascia un testamento: l’unica erede dei suoi “mobili, immobili e soprammobili” è Jemma. L’anziana donna aveva diseredato la figlia dopo aver sposato un hippy, mentre lei aveva la mania della nobiltà e dei blasoni. Jemma non crede alle proprie orecchie quando l’avvocato Derek la convoca per darle quella notizia, ma il testamento ha una clausola: potrà beneficiare del lascito solo dopo aver sposato un uomo con titolo nobiliare.
Derek convoca anche Ashford Parker il duca di Burlingham, per comunicargli che le banche stanno per pignorargli tutto, a causa di alcuni investimenti sbagliati fatti dal padre prima di morire: sono sul lastrico.
Il gran genio dell’avvocato, ha una soluzione: se Jemma sposa Ashford, lei può entrare in possesso dell’eredità e salvarlo dalla bancarotta, rassicurando la ragazza che il suo patrimonio è molto cospicuo e saldare quel debito non intaccherà la sua solidità finanziaria che le assicura un’intera vita agiata e senza pensieri.
La soluzione sembra perfetta, se non fosse che i due soggetti in questione, sono opposti e incompatibili.


Cosa pensa Jemma di Ashford?

“Io, sposata a quello? Io voglio passione nella mia vita, non calcolo e strategia. Voglio il calore di abbraccio, la scossa di un bacio, il fremito di uno sguardo rubato! Con quell’Ashford siamo proprio fuori strada. Tutto intero, rigido nella sua camicia immacolata, la cravatta bella stretta al collo, seduto composto come vuole in bon-ton. No, grazie, e poi a me piacciono i maschi latini: mori, abbronzati con gli occhi scuri, che trasudano testosterone. Dei suoi capelli castani e occhi versi non so cosa farmene”.

E qual è il pensiero di Ashford nei confronti di Jemma?

“Quella Jemma mi ha sconvolto! Sui suoi modi stendiamo in velo pietoso, mi sembrava di essere a tavola con un camionista gallese, con tutto il rispetto per la categoria. E vogliamo parlare dell’aspetto? Ho vissuto trent’anni nella beata convinzione che le donne ci tenessero e curassero il loro aspetto, ma Jemma ha fatto crollare ogni certezza”.

A quanto pare, i problemi non riguardano solo loro due, perché dovranno fare i conti con la duchessa madre: Lady Delphina, la suocera.
Quando vede Jemma, per poco non le prende un colpo e Ashford mi fa quasi tenerezza.

“Credevo impossibile che esistesse una donna con un carattere peggiore di quello di mia madre, ma mi sono dovuto ricredere. E ora queste due donne vivono sotto lo stesso tetto: il mio”.

In un attimo Jemma si trova catapultata in un mondo distante anni luce da quello in cui aveva vissuto. Un mondo fatto di apparenze, luci a festa, abiti di ottima sartoria e ricevimenti noiosi, con gente noiosa e organizzazioni noiose.
Lei portava brio, freschezza, vita e allegria in quel mortorio di situazioni, ma l’etichetta non prevedeva alcun tipo di divertimento, solo compostezza e la gara segreta a chi fosse vestito meglio. Il cibo veniva sistemato in bella mostra, ma non poteva essere mangiato, stava lì solo per scenografia e questo Jemma non lo avrebbe mai capito, considerandolo uno stupido spreco.
Jemma, con la sua follia, si è attirata le simpatie e le antipatie di molti, provando a  conformarsi (un minimo) con l’alta società. Anche Ashford nota un sottile cambiamento nella donna e pur trovandola insopportabile, apprezza la buona volontà che sta dimostrando.

“Si stava meglio quando si stava peggio e quando tra noi era guerra aperta, perché almeno i confini erano chiari: tu stai lì, io sto qui e se ci dobbiamo rivolgere la parola, è solo per insultarci”.

Sì, perché il loro rapporto e un meraviglioso insultarsi senza troppe cerimonie, sempre pronti a darsi battaglia e questo, per chi legge, è molto divertente.
Ricordate cosa pensavano l’uno dell’altro, appena incontrati? Pensate che sia cambiato qualcosa?

“Mi bacia come se volesse succhiarmi l’anima, ed io come se volessi riprendermela”. (Jemma)
“Se dovessi definirla, userei una sola parola, anzi due: Big Bang. Un caos meraviglioso e perfetto. Un’esplosione devastante ma che mette tutto al posto giusto. Con Jemma accanto, tutto torna”. (Ashford)

E proprio adesso che avevano abbassato le armi, l’avvocato li convoca. Che cosa vorrà?

Dopo appena quattro capitoli, avevo già deciso di dare un cinque pieno all’autrice che, in questo romanzo, ha dato il meglio di sé stessa. Divertente, spigliato, con battute perfette e personaggi molto simpatici. Che cosa si può volere di più? È stata un’altra delle letture più piacevoli di quest’anno, senza dubbio. Mai un momento di noia, tutto ben delineato, ben scritto e piacevole fino all’ultima parola. Non c’è un attimo di blocco, tutto fila liscio e, nonostante i diversi personaggi aristocratici di cui non ricordo più i nomi, le risate sono assicurate. Anche mio marito mi sentiva ridere e diceva: “Ti stai divertendo, vero?”.
Una storia per tutte le stagioni che può farvi compagnia sotto l’ombrellone, o sul divano con una coperta addosso e una tazza fumante accanto a voi, oppure in metro, sull’autobus e ovunque voi vogliate.