mercoledì 8 marzo 2017

Antonella Maggio: Stocaxxo che ti amo



Titolo: Stocaxxo che ti amo
Autore: Antonella Maggio
Editore: Butterfly Edizioni
Pagine: 314
Prezzo: ebook 2,99 € / cartaceo 15,00 €
Genere: romance contemporaneo
Disponibile in ebook su Amazon e Kindle Unlimited e in cartaceo
Data di uscita: ebook 8 marzo / cartaceo 28 marzo

Sinossi: Mangia troppo e parla troppo. È ostinata, testarda, indisciplinata, sboccata, esuberante e un po' pazzerella. Miria, 26 anni, è un disastro di ragazza. Come se non bastasse, ha perso il lavoro e sta nascondendo alla famiglia i suoi problemi economici per non ammettere ai loro occhi che è una buona a nulla come l'hanno sempre fatta sentire. Vorrebbe solo essere amata per quella che è, difetti compresi, e realizzare i suoi sogni con le proprie forze. Cristian, sexy e bastardo, odia molte cose, prime fra tutte le donne sboccate. Vive un'esistenza apparentemente tranquilla fatta di avventure di una notte e giornate vuote prive di sentimenti e punti stabili oltre al suo lavoro e alla sua passione per il calcio. E se il destino, in mezzo a tanta gente, ci facesse incontrare sempre la stessa persona che fa uscire il peggio o forse il meglio di noi? Tra due caratteri così opposti non potranno che esserci scintille...


Rujada Atzori: Non innamorarti di una Cam Girl



Titolo: Non innamorarti di una cam girl
Autore: Rujada Atzori
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: racconto rosa
Pagine: 60
Prezzo: 0,99 €
Disponibile solo in ebook su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita: 14 febbraio 2017

Trama:
Katia ha una doppia vita che non le permette di avere una relazione stabile.
Ogni uomo la lascia a causa del suo lavoro. Così, per non soffrire più, ha messo delle regole: vietato innamorarsi e vietato uscire con i clienti del web; ma qualcuno riesce, comunque, ad abbattere quel muro che lei si è creata per proteggersi.
Cosa succederà quando Katia verrà messa di fronte a una scelta che cambierà la sua vita per sempre? 


Arianna Di Giorgio: Vorrei che fossi felice



Autore: Arianna Di Giorgio
Titolo: Vorrei che fossi felice
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Rosa contemporaneo
Anno di pubblicazione: 2017
Pagine: 110

Sinossi
Jenny non si gode i suoi 25 anni. Da quando è sopravvissuta a un incidente stradale, in cui ha perso il suo fidanzato, è come se fosse morta insieme a lui. È un senso di colpa ogni sorriso che fa, ogni minuto, ogni respiro. Resta aggrappata al ricordo come se Emanuele fosse ancora vivo, lo sogna tutte le notti, lo pensa durante il giorno e si è promessa di non innamorarsi mai più. La famiglia e le amiche la spronano a reagire e per la prima volta, dopo tre anni dall'incidente, ritorna a Vietri nella villa ereditata dal nonno. Lì rivede Lorenzo, amico della sua adolescenza quando andava al mare, un ragazzo per cui da piccola aveva una cotta. Anche Lorenzo ha avuto degli anni difficili che lo hanno cambiato e ora è stanco di tenere per sé un segreto che si porta dietro da anni... La persona che si ritrova davanti, però, non è più la ragazzina tutta pepe e lentiggini che si ricorda e che gli stava sempre appiccicata durante le estati. Jenny è una donna diversa, fragile e bellissima, come il più bel fiore del mondo. Deve solo trovare il modo di sbocciare e lui le insegnerà a non reprimere la sua voglia di vivere, ma soprattutto a perdonare se stessa e a ricominciare ad amare...


Il romanzo è un inno all'amore e alla vita, alle seconde possibilità. Credo di aver appena finito di leggere uno dei libri che finiranno nella Top Ten del 2017.
Pretty in pink 


Non importa dove sei, se hai accanto chi ami. 




Jenny non riesce a riprendersi dopo la morte del fidanzato. Tutte le notti lo sogna, rivivendo la loro storia romantica e felice, aggiungendo anche un futuro che non potrà mai esistere.
Dopo tre anni, ritorna in quella che lei ha sempre definito la sua “casa”. Villa Jenny, così l’aveva chiamata il suo adorato nonno, è lì ad attenderla e, insieme a essa, ci sono anche le amiche di sempre Sonia e Claudia.
La visita inaspettata di Lorenzo, riapre alcune porte che lei credeva di aver chiuso per sempre.
Lorenzo è un suo amico d’infanzia, un ragazzo per cui Jenny nutriva un particolare affetto.
Ritornare a Vietri e vedere che la vita è andata avanti anche senza di lei, la rattrista e sorprende allo stesso tempo.
Lorenzo e Jenny hanno una passione comune: le canzoni di Pino Daniele. Saranno le strofe di queste canzoni, come poesie scritte in versi, che faranno riavvicinare i due amici.

“Non lo avrei di certo reso felice. Non quando il mio cuore era ancora diviso in due.
E Lorenzo non si meritava affatto di essere amato a metà.
Non doveva accontentarsi”.

Jenny è legata all’amore che prova per Emanuele, come un’ancora per tenerla in vita e non farla affondare. Lo amerà per sempre e non può nemmeno immaginare di poter amare ancora con la stessa intensità.
Lorenzo è consapevole che non sarà facile raggiungere il cuore ammaccato di Jenny, ma la vita riserva sempre tante sorprese e, a volte, anche l’impossibile diventa realtà.
Questa storia mi aveva colpito già dalla trama. Ero curiosa di scoprire come avrebbe fatto Jenny ad andare avanti, nonostante il grande dolore che aveva dentro.
Le pagine scorrono piacevoli, con quell’alone di tristezza che non è esasperante, ma dolcemente toccante. Tutta la vicenda è narrata con tenerezza, senza mai esagerare. Sentimenti ed emozioni fluiscono tra le pagine e le parole catturano l’attenzione del lettore. Si arriva alla fine e un po’ dispiace lasciare andare i protagonisti.
Un romanzo che consiglio di leggere.



sabato 18 febbraio 2017

Elister Edizioni #lefatenatalizie : Racconti natalizi 2016




Melissa Castello - Natale con il capo
Stephanie K. Sinclair - Buon Natale, baby
Valentina Cardellini - Damelys
Katherine Jane Boodman - Attenti ai diamanti; Appuntamento sotto al vischio
Luisa Martucci - Aiuto, Babbo Natale!
Lily Anne - Amarsi a Natale
Alessia Martinis - Passi nella neve
Irene Milani - Intrecci
Melissa Spadoni - Goldy, una ragazza complicata
Maddalena Tiblissi - L'orecchino perduto
Mew Notice - Sweet december
Josephine Poupilou - Il giorno in cui ti ho incontrato




Come ogni anno, il periodo natalizio è raccontato con affetto e amore.
I racconti sono tutti interessanti, qualcuno mi è piaciuto di meno, altri di più, come accade sempre in questi casi.
C'è chi ha raccontato il Natale con gli occhi di un bambino, chi con la gelosia di un adulto. Alcuni sono scritti in maniera spiritosa, altri con un po' di mistero. In ogni caso l'atmosfera natalizia ha sempre quel mix magico-fatato, incantato e romantico che coinvolge tutti.
Ogni racconto ha una sua trama (potete trovarle al link indicato sopra).
Nell'insieme è stata una piacevole lettura. La scrittura è curata, senza sbavature, segno dell'ottimo lavoro che c'è alle spalle.
Non ho voluto fare una recensione singola per ogni romanzo, perché sono brevi racconti che si posso acquistare singolarmente su Amazon, ma do un voto globale, come in un'antologia.

 

Simona Di Iorio: Istantanee dal cuore




Autore: Simona Di Iorio
Titolo: Istantanee dal cuore
Editore: Self publishing
Genere: Rosa contemporaneo
Anno di pubblicazione: 2016
Pagine: 328

Sinossi
“Siamo sempre così presi, tanto preoccupati da mille pensieri che non riusciamo ad afferrare quella preziosa foglia portata via dal vento, come non afferriamo la vita e lei ci sfugge inesorabilmente…”
Sara, affermato avvocato divorzista con la passione per la fotografia, cercherà di cambiare il suo modo di vedere il mondo in uno dei momenti pi difficili della sua vita, dopo aver conosciuto Tom, un giovane rampante dal cognome scomodo e un passato tutto da scoprire. Ma chi è realmente quest’uomo? Inizialmente tutto sembra andare per il meglio tra i due, ma una verità scottante incombe su di loro perché, quando Sara crede di aver ottenuto tutte le risposte, un colpo di scena inaspettato le sconvolgerà per sempre la vita.


La voce narrante è di Sara, un avvocato divorzista che si è presa due mesi sabatici dopo un lutto importante che l’ha segnata profondamente.
A Livigno, dove ha deciso di trascorrere il suo periodo di solitudine, incontra Tom, un bell’uomo dai fantastici occhi azzurri in cui si perde.


Nonostante il suo disinteresse nei confronti del genere umano maschile, di cui ha una pessima opinione, Tom diventa una presenza sempre più intensa nella sua vita.
Sara è una ragazza anti-gossip, non conosce né cantanti, né calciatori, né attori famosi. Quando delle ragazze chiedono l’autografo a Tom, capisce che dev’essere un uomo famoso, forse lei è l’unica a non conoscerlo. Per questo lui apprezza la compagnia di Sara. Con lui è “Tom è basta”.

“Sei l’unica con la quale vorrei essere a cena in questo momento, perché sei l’unica con la quale posso essere Tom e basta”.

Tra loro cresce il sentimento, ma arriva il momento in cui Sara sente suonare il “campanello d’allarme”. Allora è tempo di fare un passo indietro.
Soprattutto c’è una persona, un uomo, che lei non è disposta ad accettare nella sua vita. Il suo odio per lui è più forte dell’amore per Tom.
La storia si svolge tra le montagne di Livigno. Tra escursioni, manicaretti e sentimenti, si svolge la vicenda. Per Sara, la morte di quella persona che per lei rappresentava tutto, è stato un duro colpo da accettare. Accanto a lei, l’amica Ali che, nonostante i chilometri di distanza, la chiama al telefono ogni giorno.
Ali è felice nel sapere che Sara ha incontrato un uomo e la sprona a vivere serenamente questa nuova esperienza, senza la solita acidità che allontana tutti.
Tom è un uomo meraviglioso, capisce Sara all’istante e se ne innamora. Con lei non deve fingere, perché lei lo apprezza come Tom-uomo e non per il cognome che porta, né per i suoi soldi.
Sara è un avvocato, ha studiato sodo per potersi permettere un lavoro capace di farla vivere dignitosamente, ma la sua vera passione è la fotografia.

Proprio la fotografia è il simbolo di questo romanzo. In un’istantanea è possibile immortalare un momento, un ricordo, un soggetto che resterà per sempre. Ogni volta che la guarderemo, rivivremo quelle situazioni. Nel bene e nel male. Nel dolore e nella gioia. Perché una fotografia può farci rivivere momenti belli oppure brutti. Una foto può essere un indizio segreto, un ricordo, un dolore vivo, un sorriso eterno.

La scrittura è piacevole, semplice, pulita, romantica. La storia è un concentrato di emozioni che si susseguono tra le pagine.
I personaggi sono carini: lei ostinata e fragile, lui intrigante e innamorato. Ali, simpatica e vivace. Il paesaggio è ampiamente descritto. Quasi quasi, stavo per cadere da un dirupo e avevo male ai piedi anch’io.  J
Per chi ama l’amore; per chi odia gli uomini e vuole ricredersi; per chi conserva il ricordo di una fotografia… questo romanzo, dolce e delicato, è ampiamente consigliato.



 

sabato 11 febbraio 2017

Intervista all'autrice Daisy Raisi


















L’autrice Daisy Raisi dice: I sogni sono fatti per essere realizzati”.
Lei è riuscita a realizzarne uno di cui ci parlerà in quest’intervista.
Innanzitutto grazie per essere su questo blog.

Dicci: quando è nata la tua passione per la scrittura?
A otto anni. Ho composto una breve poesia e da lì ha preso il via il mio grande amore per la scrittura.

Questa è la tua prima esperienza come autore?
No, assolutamente. Ho al mio attivo molti scritti inediti e sette libri auto pubblicati, uno dei quali è stato pubblicato con un nuovo titolo da Rizzoli, nella collana digitale You Feel.

Se pensi che degli sconosciuti leggeranno il tuo romanzo, cosa provi?
Una sensazione di gioia. Per me scrivere è condividere.

Prima di scrivere si deve aver letto molto. Quali sono i tuoi generi preferiti?
Le storie intense e un poco tormentate, fatte di crisi e rinascite.

Sono anche le mie preferite. Tu, Daisy, hai un autore cui sei particolarmente affezionata? Perché?
Mi affeziono a tutti gli autori che leggo, anche se poi, di fatto, preferisco spaziare variando. Sono una lettrice onnivora.

Hai un romanzo preferito? Vuoi parlarne?
Un albero cresce a Brooklyn” di Betty Smith. Nutro una spiccata simpatia per la protagonista femminile Francie Nolan, sensibile e amante della lettura.

Adesso parlaci del tuo libro, pubblicato con la Rizzoli. Che cosa rappresenta per te? Qual è il messaggio che racchiude?
I messaggi che veicola sono diversi: con la forza di volontà si può risorgere dalle proprie ceneri; i sogni sono fatti per essere realizzati; la famiglia ha un ruolo essenziale nella vita di ogni essere umano; l’amore, se è vero, lotta contro ogni ostacolo.

Quale aggettivo useresti per definirti “autore”) (Un solo aggettivo)
Sensibile.

Potresti riassumere il tuo romanzo in tre aggettivi?
Introspettivo, sognante, intenso.

Hai un messaggio da trasmettere a chi sta leggendo quest’intervista? A chi lo ha letto o vorrà leggere il tuo libro?
Mi piacerebbe che si affezionassero ai miei personaggi e li amassero come li ho amati io, così saprei di essere riuscita nel mio intento.

C’è qualcosa di te o della tua vita nel romanzo, oppure è tutta fantasia?
Metto sempre qualcosa di me e della mia vita nelle storie che scrivo. Quindi, anche in questa. Ad esempio, Caterina, sotto il profilo caratteriale, sono proprio io. Amore per la scrittura e distrazione incluse.

Cosa rappresenta per te, questo libro?
Un amore di sorpresa, edito da Rizzoli, rappresenta per me una grande, inattesa, soddisfazione.
Nato come self è stato  successivamente pubblicato da questa grande casa editrice che, scegliendolo per la collana You Feel, mi ha fatto una vera sorpresa, dandomi una grande opportunità.

Qual è la tua opinione nei confronti dei blog e di chi li gestisce?
Alcuni blog sono seri e professionali. Altri invece sono gestiti da persone  che aspirano a far parlare di sé stroncando gli altri. Non si può generalizzare.

Comunicaci i link per lacquisto del tuo libro.
Un amore di sorpresaè acquistabile in tutti i principali store:  kobo, ibs, Googleplay, Amazon. Bookrepublic, etc, al costo di 2,99 €.


Grazie per essere stata mia ospite.

In bocca al lupo per i tuoi successi editoriali.

Giovanna Roma: Razov, serie Deceptive Hunters #2



COVER:     foto allegata 
TITOLO:   Razov
SERIE: Deceptive Hunters #2
AUTRICE: Giovanna Roma
Self-pubblishing
GENERE:  Dark romance
DATA PUBBLICAZIONE: 17 gennaio 2017
ISBN:  9788822889782
PREZZO: € 2,99
PAGINE:   300
LINK DI ACQUISTO: 

BOOKTRAILER: http://bit.ly/2ktGWsD

SINOSSI:
Poche cose mi interessano davvero: le banconote di grosso taglio e le armi. Tutto quello che non è compreso in queste due categorie è tagliato fuori.
Lisa Petrova rientrava nella seconda.
Era la scelta per sbaragliare la concorrenza e rafforzare il mio Impero. Era la garanzia di un caricatore d'arma d'assalto a vita.
Poi mi è esplosa tra le mani. La sicura che la conteneva si è sganciata. Inganni e segreti sono saltati in aria. Il mondo di entrambi si è capovolto. Strano a dirsi, ma non potevamo essere più distanti di così.
Era convinta che fossi il mandante della Morte, mentre io concedo, ai popoli in lotta, il potere di difendersi.
Se non lo credete, avete un'errata concezione di ciò che è giusto e sbagliato.
Permettetemi di aggiustarvi.

OPERE PRECEDENTI: La mia vendetta con te (dark romance);
                                        Il Siberiano (dark romance);
                                        Il patto del marchese (regency)
                                        Adam (dark romance).

TWITTER: @_GiovannaRoma_
PAGINA AMAZON: http://amzn.to/2jfQVBt

BIOGRAFIA AUTRICE: Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano" e lo storico "Il patto del marchese".